Mussole neonato: cosa sono e a cosa servono, come si usano e dove comprare le migliori

Mussole neonato: cosa sono e a cosa servono, come si usano e dove comprare le migliori

Le mussole neonato: facciamo un’attenta analisi di cosa sia e a cosa serva la mussola in cotone, un’idea regalo per neonati che risolve molti aspetti pratici delle neomamme e di cui non potranno più fare a meno: privacy in allattamento, swaddle neonato, panno anti rigurgito neonato, rimedio per coliche neonato, copertina per fasciatoio; valutiamo assieme cosa ci propone il mercato a livello di rapporto qualità/prezzo.

Cos’è la mussola neonato?

cos_è_la_mussola_neonato

I neogenitori di oggi, grazie al supporto che ricevono dai corsi pre e post partum e alle molte informazioni che imparano tutti i giorni dal web, sono sempre più informati su quali siano le scelte migliori da fare per i propri neonati.

Ma diventare genitori non è affatto semplice: ansie, malumori e stress sono sempre in agguato e a volte incidono anche su delle scelte che in apparenza sono molto semplici.

Una di queste è legata agli acquisti da fare o da mettere nella lista nascita: come capire quali sono gli oggetti che davvero saranno utili e quali superflui? E qual è il migliore regalo per una neomamma? Come trovare delle idee regalo neonato?

Tra i moltissimi oggetti che il mercato propone per i neonati, abbiamo cercato di pensare ad un prodotto che potesse avere più utilizzi e che fosse utile alla giornata tipo di una neomamma, così da agevolarla in svariate situazioni quotidiane. Immerse nella frenesia quotidiana, capita spesso infatti che una neomamma si ritrovi con mille borse appese al passeggino, zainetto in spalla, marsupio porta bebè e magari buste della spesa..quale prodotto può entrare tra le prime scelte del corredino neonato?

Abbiamo fatto un’attenta analisi e le nostre mamme tester hanno identificato le mussole neonato in cotone come oggetto molto utile ad una neonamma.

Si tratta di una copertina di cotone che può essere di varie misure, le più comuni sono 70 x 70 cm o 120 x 120 cm. Ha una trama molto sottile ed infatti il tessuto è molto leggero e poco ingombrante, comodo per essere infilato nelle borse per neonato stipate di cambi e oggetti. Ha una consistenza morbida e se il prodotto è di qualità, non restringe con i vari lavaggi, anzi diventa di volta in volta più soffice e resiste all’asciugatrice.

Ma cosa si intende per mussola?

Cos’è la mussola

Il dizionario Treccani definisce la mussola come:

“Tessuto di cotone con armatura tipo tela, realizzato con filati fini; molto morbido al tatto, trova impiego soprattutto in biancheria per neonati”.

La sua origine è Mossul, città della Mesopotamia, da qui l’etimologia della parola.

In poche parole “mussola” sta ad indicare il modo in cui il cotone è lavorato: se si osservano da vicino questi teli, si nota infatti che i fili sono ad intreccio largo, motivo per il quale la copertina in mussola è ideale per neonati; è infatti molto traspirante e si asciuga facilmente.

Tipi di cotone: in commercio si trovano generalmente 2 tipologie di cotone per le mussole: il classico cotone e quello di bamboo. Quest’ultimo ha varie caratteristiche che lo rendono superiore: antibatterico, traspirante, ecofriendly, ipoallergenico, antisettico, termoregolatore e assorbente.

Il telo in mussola per neonato: a cosa serve?

  1. Protegge il neonato dal sole nella carrozzina
    In questo caso le mussole più utili sono quelle quadrate di dimensioni grandi (120 x 120 cm) e in cotone di bamboo. Questo tipo di tessuto, tra le molte proprietà, protegge dai raggi UV, consentendo al bimbo di fare sonni tranquilli, senza il rischio di scottarsi la delicata pelle.Attenzione però al rischio surriscaldamento: la mussola deve sempre far passare aria per non rischiare di alzare troppo la temperatura del bebè.
  2. Tappettino per i giochi a pancia in giù
    Le mussole neonato sono perfette come base per i giochi a terra dei più piccoli. Anche in questo caso, suggeriamo la misura grande e in cotone di bamboo perché è antibatterico e anallergico, plus che lo differenzia dal cotone più classico.
  3. Privacy in allattamento
    L’allattamento è un momento molto intimo e unico tra la mamma e il suo bambino. Per le donne che non hanno problemi ad allattare fuori casa o nei luoghi pubblici, la mussola può essere utilizzata per coprire il seno e garantire la privacy.
  4. Panno antirigurgito
    Soprattutto nei primi mesi di vita, il momento del “ruttino” è tra i più gettonati: “Ma il vostro bimbo lo fa? E il ruttino dopo la poppata notturna? Quanto tenere su il neonato dopo la poppata?”. Per salvare le magliette di mamma e papà dai rigurgiti del neonato, le mussole neonato è molto utile, anche nella misura più piccola (70 x 70cm).
  5. Copertina per fasciatoio
    Se c’è bisogno di cambiare il pannolino del piccolo in un locale pubblico, potete usare la mussola neonato come base su cui appoggiare il neonato al momento del cambio. Lo stesso utilizzo può essere fatto anche in casa, al posto di un normale asciugamano.
  6. Lo swaddle

Il telo in mussola: a cosa serve?

 

Mussole neonato per lo swaddling o fasciatura del bebè:

Lo swaddling o fasciatura del bebèLo swadding, in italiano “fasciatura”, è una tecnica atavica diffusa nell’antichità e utilizzata anche dalle nostre nonne (magari non sempre nel migliore dei modi), che ha lo scopo di addormentare più facilmente il bebè e di farlo dormire più a lungo.

In vari testi antichi si parla di questa tecnica, ma sicuramente il passo più conosciuto è quello raccontato nella Bibbia; Maria infatti, la madre delle madri:  «Diede alla luce il suo figlio primogenito, lo avvolse in fasce e lo depose in una mangiatoia» (Lc 2,7).

Questa tecnica è stata abbandonata dalle ultime generazioni perché, se usata in modo scorretto, può essere dannosa per i neonati. Negli ultimi anni però, sono stati riportati a galla i numerosi benefici di questa pratica, che attualmente è supportata da medici e ostetriche.

Lo swaddling è consigliato in particolare nei neonati un po’ agitati, che tendono a riposare poco o che hanno avuto un parto difficile. Sentirsi avvolti e al sicuro eviterà inoltre i risvegli dovuti ai sobbalzi fisiologici e al riflesso di Moro, o riflesso di trasalimento. La sensazione di contenimento li farà sentire ancora al protetto nel ventre della mamma e riusciranno a rilassarsi più facilmente e dormire di più. Non sono da sottovalutare i benefici per la mamma: grazie allo swaddling il bebè si sentirà come tra le braccia della mamma e questo le permetterà di disporredi qualche momento di riposo, fondamentale per recuperare le energie nel post partum. Se poi la mamma è rilassata, il bimbo lo sarà di conseguenza e si avvierà un circolo virtuoso.

Questa tecnica è consigliata anche come rimedio per le coliche neonatali.

Swaddling: fino a quando?

Imparare a fasciare i neonati è semplice, bastano pochi passaggi e un po’ di pratica, ma il risultato è garantito.

Ecco in pochi semplici passaggi come imparare a fasciare il neonato con la mussola:

Swaddling: fino a quando?

Ricordatevi però questi piccoli accorgimenti:

  • Fascia il bebè quando è sereno, meglio se a fine poppata: se si cerca di contenerlo quando è agitato si rischia di innervosirlo ulteriormente e potrebbe associare questo momento a qualcosa di poco piacevole.
  • Lascia le gambe libere di muoversi all’interno della mussola: il naturale sviluppo muscolare e articolatorio delle gambe e delle anche deve essere garantito.
  • Non fasciare dopo i 4 mesi perché il piccolo inizia a muoversi e deve sentirsi libero di esplorare lo spazio intorno a sé e in sicurezza. Nel caso rotolasse prima dei 4 mesi, si sconsiglia vivamente di continuare a fasciare.
  • Mettere il bambino a letto a pancia in su.
  • Assicurarsi che la temperatura non superi mai i 20° per evitare il rischio di surriscaldamento.

Mussole neonato come pannolino lavabile

mussole_neonato_come_pannolino_lavabile

Uno degli utilizzi meno frequenti della mussola per neonato è quella del pannolino lavabile. Questi teli garzati dotati di grande morbidezza e durevolezza sono naturalmente traspirabili e assorbenti. La mussola era infatti utilizzata dalle nostre nonne come materiale per i famosi ciripà, gli avi dei più attuali pannolini lavabili. La mussola per neonato viene tutt’oggi usata anche come strato aggiuntivo all’interno dei pannolini lavabili per aumentare l’assorbenza.

Per tutte le mamme preoccupate rispetto al lavaggio delle mussole utilizzate come pannolini, è importante sapere che possono essere lavate a 60° in lavatrice; se necessario si possono preventivamente lasciare in ammollo in un catino di acqua fredda e aceto per igienizzarle.  In seguito possono essere asciugate in asciugatrice per ridurne i tempi di asciugatura. Questo permette di acquistare pochi pezzi e disporre sempre di un ricambio veloce.

Ma una mamma già alle prese con tanti pensieri si chiederà “Chi me lo fa fare di utilizzare i pannolini lavabili al posto dei più classici pannolini usa e getta?”. La motivazione che più convince una mamma consapevole, che ha a cuore il futuro dei nostri bambini, è quella ambientale.

Cominciamo quindi con due ragioni che ti faranno riflettere sulla scelta giusta da fare:

  • Fino ai 2 anni e mezzo di vita, ogni bambino produce circa 1,5 tonnellate di pannolini che finiscono inevitabilmente nel rifiuto secco, appesantendo in modo non indifferente l’ambiente. Nel nostro paese si consumano in media 6 milioni di pannolini usa-e-getta ogni giorno che corrispondono al 5% dei rifiuti urbani. L’impatto ambientale di questo tipo di rifiuti è molto forte con ripercussioni sul nostro ecosistema
  • Lasciando da parte il discorso ambientale, ragioniamo un attimo sull’aspetto economico: si stima che nell’arco di 3 anni di un bambino, ogni famiglia spenda circa € 2.500-3.000. Qual è la spesa per i pannolini lavabili? Certo dipende dal modello, dal numero di cambi e dalla qualità, ma la stima è di €300-800 in totale!!! Resta in tasca una vacanza per tutta la famiglia!

I pannolini lavabili per il benessere del neonato

Utilizzare la mussola come pannolino lavabile, è una scelta che può sembrare coraggiosa, ma i vantaggi sono davvero molti. Abbiamo già affrontato l’aspetto ecologico ed economico, ma ora parliamo della salute e del benessere del bambino:

  • i pannolini usa e getta molto spesso contengono sostanze chimiche iper- assorbenti che sicuramente garantiscono l’asciutto, allo stesso tempo però possono provocare delle fastidiose irritazioni come la dermatite da pannolino. Questo accade se il bimbo rimane troppo tempo con lo stesso pannolino o se la qualità è scadente. I pannolini lavabili in mussola invece sono in cotone: non hanno sostanze chimiche e lasciano traspirare la pelle del neonato;
  • E’ stato inoltre dimostrato che utilizzare le mussole come pannolini lavabili aiuta il bambino nel passaggio alla mutandina: i pannolini usa e getta, lasciando la pelle sempre asciutta, non fanno mai capire al bambino di essersi bagnato. Al contrario, con i lavabili, la ricerca della mutandina asciutta sarà stimolata.

Cosa si regala quando nasce un bambino? Le mussole neonato come regalo originale

Capita spesso tra gruppi di amici che nel giro di pochi anni tutti si fidanzano, vanno a convivere, si sposano e arrivano i bimbi: ma cosa comprare per fare un regalo originale per neonati? La nostra proposta di idee nascita originali è la mussola di cotone: utile, ecofriendly e multiuso.

Regalare una copertina in mussola di cotone può essere un’idea reaglo originale e che verrà molto apprezzata. Occhio però; il mercato offre varie soluzioni, anche a prezzi molto bassi; ma la qualità del materiale e l’attenzione all’ambiente sono due aspetti che le neomamme hanno molto a cuore.

Il nostro Team ha selezionato questa Mussola

Cosa si regala quando nasce un bambino? La mussola come regalo per neonato

Il nostro team di esperti ha fatto delle valutazioni su quelle proposte in amazon: tra le molte opzioni, hanno innanzitutto scelto il cotone di bamboo: questa fibra naturale è atossica, anallergica, ripara dai raggi UV, migliora ad ogni lavaggio, resiste bene all’asciugatrice ed è più resistente del cotone normale. Inoltre è amico dell’ambiente: le sue piantagioni rilasciano il 35% di ossigeno in più e assorbono quattro volte più CO2!

La scelta è poi ricaduta su una copertina con fantasia unisex,  di dimensioni grandi e che include un bavaglino-bandana dello stesso materiale e fantasia, così da creare un simpatico set. Il prezzo è nella media e in più si presenta all’interno di un sacchettino in cotone di canapa, differenziandosi dalle altre proposte e rendendosi così idonea per essere regalata. E’ presentata come multiuso e le recensioni sono a 5 stelle.

Continua a seguire il nostro sito per conoscere i migliori prodotti dell’anno!